Sei una sposa che ama sognare? Bruna si! E insieme abbiamo parlato degli abiti da sposa 2017…

Quante volte ho pensato al momento in cui mi avrebbe chiesto di sposarlo? Tantissime, e non lo vorrei ammettere, ma ogni volta che l’ho fatto sentivo salire le lacrime agli occhi.

Quando è accaduto davvero, quasi stentavo a crederci. Ho pensato alle mille cose da fare, ma subito il miei pensiero è andato al vestito da indossare. Non mi sembrava vero: potevo dare uno sguardo agli abiti da sposa 2017 e non solo per semplice curiosità.

Potevo far di meglio: potevo sceglierne uno.


Il vestito dei sogni: l’abito da sposa principesco
Fin da bambina, ho immaginato il giorno del mio matrimonio più o meno sempre nello stesso modo.

Sognavo di entrare in chiesa col bouquet in mano e sentire -“Oooh!”-, perché ho sempre desiderato lasciare tutti a bocca aperta con un bellissimo abito da sposa ampio. Ho scelto di essere una donna realizzata e indipendente, ma sono nata romantica e lo sono sempre stata, nonostante i miei continui -“Tanto sono solo formalità!”-

Foto Abiti Da Sposa 2017

Foto Abiti Da Sposa 2017

Sono cresciuta leggendo fiabe, romanzi di cappa e spada: storie appassionanti di principesse, di cui invidiavo i biondi capelli e il vestito. Così, il mio doveva essere un abito da sposa principesco. Larghissimo, con una coda immensa e un velo lungo, nei miei sogni il vestivo mi faceva sembrare una regina, almeno per un giorno.

Sempre a fantasticare, Bruna! Bisogna fare i conti con la realtà, prima o poi.

abito da sposa principesco

Il modello dei nostri sogni può non essere quello più adatto a noi.

Mia madre non ha mai tifato per l’abito da principessa, anche se il suo era proprio…wow! Quando ero una ragazzina, mi irritava l’idea di dover rinunciare al mio vestito da sposa classico. Poi sono diventata grande e ho iniziato a vedere le cose diversamente. Ho messo in discussione tutto, tranne la volontà di stupire tutti!

Elegante in un abito da sposa a sirena.

Quando finalmente ho capito che potevo smettere di fantasticare e potevo iniziare a cercare seriamente l’abito perfetto, mi sono recata in atelier a Napoli

Desideravo confrontarmi con una persona capace di consigliarmi e cucirmi addosso, in tutti i sensi, il vestito. La avevo già incontrata qualche giorno prima al Tutto Sposi a Napoli, dove era stilista per Zankyou, parlava con le spose 2017 e disegnava per loro un abito adatto.

Bruna Athena ed Elena Barba

Bruna Athena ed Elena Barba

L’ho contattata attraverso il suo sito ( puoi farlo anche tu cliccando qui ), dove ho potuto sfogliare le collezioni, lei mi ha risposto in poche ore ed abbiamo preso subito un appuntamento per misurare gli abiti da sposa 2017.

Ateleba Sposa per Zankyou a Napoli

Ateleba Sposa per Zankyou a Napoli

È così che Elena ed io abbiamo potuto chiacchierare un po’. All’inizio ero imbarazzata, ancora non mi sembrava vero che potessi affermare che sarei stata presto sposa. Temevo di apparire puerile e indecisa, ma, confidandomi con Elena, ho capito che ero solo eccitata e curiosa. Non vedevo l’ora che prendesse forma la sua creatura, pensata apposta per me. L’emozione è stata tanta e so che un giorno ricorderò con tenerezza questi momenti.
Tracciare un schizzo del mio abito da sposa non è stato difficile.

Forme sinuose, che slanciano la figura, trasparenze sofisticate, il pizzo francese che impreziosisce la seta: eccolo, l’abito da sposa a sirena.

abito da sposa a sirena
Lo ammetto, questo genere di vestito non lo avevo mai preso in considerazione. L’ho sempre trovato troppo appariscente e distante dal vestito da sposa classico dei miei desideri. Ma a questo punto non ha più tanta importanza cosa io abbia creduto fino ad ora.

L’importante è essere sempre se stesse, sentirsi belle e a proprio agio.

E poi, la Sirenetta non era comunque una bellissima principessa?

Bruna Athena

Bruna Athena

 

 

 

 

 

 

Bruna Athena