La prima prova del tuo abito da sposa, come funziona, quanto tempo prima e con chi. 

Rubo con piacere un attimo di tempo alla sala taglio per buttare giù queste due righe per te che devi scegliere il tuo vestito da sposa.

Foto Abiti Da Sposa 2017

Foto Abiti Da Sposa 2017

Mi capita spesso di rispondere a domande come:
Quanto tempo prima la prova dell’abito da sposa?

Come funziona la prima prova del vestito?

Posso portare qualcuno con me alla scelta?
Così ho pensato che rispondere attraverso un post sarebbe stato utile per tutte le ragazze in cerca del vestito dei sogni.

Come funziona la prima prova dell’abito da sposa

Elena Barba nelle prove degli abiti da sposa

Elena Barba nelle prove degli abiti da sposa

La prima prova dell’abito da sposa è un momento particolarmente ricco di emozione e le persone che ti seguiranno lo sanno bene.
Nel salone di prova dell’atelier, almeno qui da noi è così, ti accoglie una professionista che conosce bene tutte le tue ansie, le tue aspettative ed i tuoi dubbi e cerca di aiutarti nella scelta.
Ti farà una piccolissima intervista iniziale, durante la quale ti chiederà alcune informazioni sul tuo matrimonio. Lo stile del ricevimento, la location, la partecipazione di una Wedding Planner, insieme alle tue preferenze, sono tutti elementi che iniziano a delineare il tuo abito da sposa.
Di certo avrai avuto modo di vedere qualche stile e qualche modello di abito da sposa, anche soltanto navigando nelle Collezioni Sposa, e le tue prime impressioni su questo primo sguardo sono fondamentali per noi.
Nel nostro salone di prova ci sono io, Elena Barba, ad accoglierti  🙂 ( qualche info su di me la vuoi? ) e tutte queste domande mi servono per conoscerti e per cercare di individuare quella che può essere la soluzione migliore per te.
Faremo due chiacchiere e ti mostrerò una serie di abiti che potrebbero fare al caso tuo. Se lo desideri potrai sbirciare tu stessa tra i vestiti e vedere se c’è qualche cosa che attira la tua attenzione e, dopo questa prima selezione, si inizia a misurare. Siamo pronte ai sorrisi.

 

Quanto tempo prima si sceglie l'abito da sposa ?

Quanto tempo prima si sceglie l’abito da sposa?

Quanto tempo prima la prova dell’abito da sposa ?

Si sceglie quando vuoi, quando ti senti pronta, quando hai la voglia di farlo, non esiste un tempo oltre il quale sei fuori. Tutti gli atelier che producono generalmente consigliano di scegliere almeno sei mesi prima, ed è sicuramente un tempo giusto, ma anche tre mesi prima ci danno la possibilità di proporti infinite lavorazioni e tessuti. In questa pagina ti spiego come realizziamo l’abito da sposa su misura così puoi farti un’idea di come lavoriamo.

Raccogli le idee, aspetta l’uscita delle collezioni nuove e inizia a prendere informazioni via internet e dalle amiche già sposate. Seleziona gli atelier dove intendi andare a misurare ed inizia a prenotare gli appuntamenti di prova, per prenotarlo con noi puoi farlo dalla pagina Contatti.

La prima prova dell’abito da sposa ed i consigli “no panic”.

  •  La mia raccomandazione è di provare più modelli e, soprattutto, di misurare tutto quello che ti viene
    uante prove per gli abiti da sposa ?

    Quante prove per gli abiti da sposa?

    proposto anche se estremamente lontano dalla tua idea. Sapessi quanto spesso accade che la sposa alla fine sceglie un abito che è l’esatto opposto di ciò che aveva chiesto entrando.

Quante prove per l’abito da sposa saranno necessarie per scegliere dipende da te, cerca di avere la mente aperta a tutte le soluzioni possibili.

Raccogli prima quante più informazioni puoi.

Io ti ho già parlato di:

ma se hai bisogno di ulteriori informazioni oppure hai semplicemente domande da farmi, puoi scrivere nei commenti qui sotto al post o inviarmi una e-mail all’indirizzo elenabarbasposa@gmail.com, ti risponderò con piacere.

Nel salone di prova faremo il resto insieme, tu, io e lo specchio!

A volte succede di immaginarsi in un modo, poi indossi quel vestito e ti rendi conto che non sei tu, che non è quella l’immagine che desideri dare di te e ti senti spaesata ( Gabriella come vedi non sei l’unica ).

Magari il vestito che più ti piace sta bene addosso alla modella, ma su di te fa tutto un altro effetto e non è quello che vuoi.

Gli abiti vanno provati! E devi provarne anche tanti!

Provare più modelli di abiti da sposa

Provare più modelli di abiti da sposa

  • Le misure di prova dell’abito da sposa non si pagano ed è importante che tu lo sappia. Hai capito bene. Il costo di prova per abiti da sposa non esiste. La misura è e deve essere gratuita. Se dovessero chiederti del denaro in cambio delle prove ti suggerisco di non pagare, ma è chiaro che sta a te la scelta. Sappi solo che nel nostro campo questa è una pratica scorretta che tende solo a scoraggiarti dal misurare tutto quello che vuoi. I veri professionisti non chiedono denaro per le prove, al massimo possono importi un limite di tempo o di capi, che può dipendere dal numero degli appuntamenti al quale devono fare fronte. Ma sapranno offrirti un altro appuntamento nel quale continuare a misurare.
Le misure degli abiti da sposa non si pagano

Le misure degli abiti da sposa non si pagano.

  •  Indossa un intimo adeguato al tipo di scollatura ed al modello che hai in mente. Il colore più adatto è un neutro color carne. I modelli migliori sono un reggiseno a balconcino con bretelline sganciabili ed un paio di mutandine con il taglio laser, di quelle invisibili per intenderci. Questo intimo va benissimo con quasi tutti i modelli e ti permetterà di ammirare l’abito al meglio.
Abito da sposa scivolato

Abito da sposa scivolato

  •  Trucca il viso, metti un rossetto neutro e delicato e lascia sciolti i capelli. Si, lo so, vado controcorrente, come sempre d’altra parte, ma ho i miei motivi validi. Prima di tutto quando indossi uno strepitoso abito da sposa a sirena oppure un elegantissimo modello scivolato (come quello in foto), magari tutto ricamato in perle e cristalli, non puoi essere pallida e smunta. Nessuna di noi è felice di guardarsi allo specchio con i capelli raccolti in un misero codino e con il viso cadaverico, abbiamo tutte l’aria della piccola fiammiferaia e di certo questo non aiuta. Capelli e trucco sono fondamentali per capire quel determinato abito su di te che effetto fa. Non temere, non sporcherai il modello con il trucco, l’abito te lo facciamo indossare noi e sappiamo bene come fare. Ti vogliamo bella e felice noi.
  •  Fatti accompagnare dalle persone che ami. Misurare gli abiti da sposa è un bel momento di gioia e di allegria, porta con te le persone che più ami. La mamma, le sorelle, le cugine, le amiche del cuore, la zia che ami di più, puoi portare chi vuoi, anzi, credo che sia necessario che tu lo faccia.

Vuoi scegliere il tuo abito da sposa senza che approvino le persone con le quali condividi da sempre la tua vita ?

Sarai così felice quando lo avrai addosso e saprai che è lui, che vorrai farlo vedere a tutti.

Portali con te!

È la soluzione migliore, credimi.

Sapranno gioire con te e darti i giusti consigli.

Fossero anche in 16, come è accaduto per una cliente qualche anno fa, che portò tutte le cugine e le amiche più care, portale tutte.

Ci stringeremo nel salone di prova, ma a patto che ti amino sul serio!

 

La prima prova degli abiti da sposa va fatta con serenità

La prima prova degli abiti da sposa va fatta con serenità

  •  Ritagliati qualche ora di serenità. Cerca di rubare qualche ora al tran tran quotidiano, vieni serena, senza la necessità di dover guardare l’orologio perché hai un appuntamento di lavoro o ti scade il grattino della macchina.

La prima prova dell’abito da sposa è un momento da godere appieno, lo ricorderai per sempre l’attimo in cui lo specchio ti ha folgorato e mamma aveva gli occhi lucidi. Goditelo tutto.

Chiedi il permesso al lavoro, incontra le tue amiche e dopo tutte a festeggiare con un gelato!

 

  •  Parla con chiarezza del tuo budget di spesa. Se hai deciso un limite di spesa è importante che tu ne parli
    Il budget dell'abito da sposa

    Il budget dell’abito da sposa

    con serenità con chi ti accompagnerà nella scelta. Nel salone di prova le soluzioni sono infinite e sapere cosa la cliente desidera aiuta noi a trovare le soluzioni più vicine alle sue aspettative. Le modifiche che ti vengono proposte possono essere di vario genere, maggiori sono le informazioni di cui disponiamo, più la soluzione ti verrà incontro.

 

  •    Chiedi il permesso prima di scattare foto. Ti freme lo smartphone, non vedi l’ora di catturare il momento in cui mamma e zia hanno gli occhi lucidi. Potresti addirittura pensare di creare un album “pre-matrimonio”, una raccolta di ricordi dei preparativi, da poter sfogliare qualche anno dopo insieme alle amiche che quel giorno erano lì con te.

L’idea è una chicca, ma assicurati prima che in atelier ti diano il permesso di fotografare. Ti basterà chiedere alla commessa se ti è possibile farlo e saprai come regolarti. Se non ti è concesso fotografare gli abiti ( e non lo è quasi mai per ovvi motivi di protezione della collezione ), potrai chiedere di fotografare mamma che piange, zia che ride, la sposa mentre le prendo le misure. Potrai scattare foto anche alla prima prova dell’abito e così via fino al ritiro, saranno uno splendido ricordo da condividere anche con noi che ti abbiamo servita.

 

Elena Barba

 

 

 

Elena Barba