Indossare l’abito da sposa con eleganza e raffinatezza.

L’abito da sposa è sicuramente un vestito davvero impegnativo da indossare e più di una volta durante le ultime prove in sartoria mi sono stati richiesti consigli sul camminare, sedersi e magari anche ballare. La lezione di  portamento, infatti,  è un passo  fondamentale per imparare a gestire con eleganza il vestito da sposa.

Il volume ampio della gonna, la presenza di uno strascico particolarmente lungo, la sottogonna di crinolina sono tutti elementi che spaventano, al punto da preoccupare la sposa di non riuscire il giorno delle nozze ad essere disinvolta.

In realtà basta seguire pochi e semplici consigli di portamento per sembrare non solo disinvolte ma anche aggraziate ed evitare che l’emozione ci giochi brutti scherzi. Eccoli di seguito per te. Mi raccomando a casa prova insieme alle amiche e vedrai che oltre a rendere naturale il tuo portamento questi piccoli movimenti vi faranno anche divertire.

  • Camminare con il calcetto. Per evitare di inciampare nella piega del vestito da sposa, basta dare un calcetto con la punta della scarpa al tessuto della gonna e poi poggiare il piede a terra. Questo movimento allontana l’abito dalle gambe e ti lascia lo spazio per camminare senza intralci. Tieni presente che certamente dovrai usare questo sistema per l’ingresso in chiesa, dal momento che avrai entrambe le mani occupate e non potrai aiutarti.

 

  • Girare volteggiando la coda. Avrai visto chissà quante volte le splendide code degli abiti da sposa  completamente rovinate dal camminare e arrotolate a terra. Se non si sa come gestirle e non si conosce il giusto portamento purtroppo questo è quello che accade, senza contare il fatto che una coda chiusa ed arrotolata non aumenta la bellezza dell’abito, anzi finisce per renderlo monco. Per girare, infatti, devi aiutarti con la mano. Immagina di voler girare a sinistra, quindi con la mano destra, nel punto in cui naturalmente cade sulla gamba dietro, prendi saldamente tutti i tessuti che senti, portandoli in avanti, mentre giri. Questo movimento va fatto con forza e decisione. La coda del tuo vestito da sposa si allargherà grazie a tutta l’aria che entrerà facendo questo movimento e ricadrà a terra aperta in tutto il suo splendore. Ti consiglio di provare questo movimento almeno una decina di volte a casa, per essere naturale nel giorno del tuo matrimonio. Potresti usare un lenzuolo chiuso intorno alla vita e girare per il corridoio di casa, volteggiandolo come se fosse il vestito.

 

  • Vietato indietreggiare. Si hai letto bene. Non si può proprio. La sposa va sempre e solo in avanti e, casomai, gira, ma non indietreggia mai. Non c’è una motivazione di tipo superstizioso su questo argomento, ma essenzialmente una di tipo pratico. Il tuo abito ha la coda ed anche la coda più corta ti farebbe incespicare e cadere a terra e certamente sarebbe sconveniente, ma anche poco carino, non trovi ?

 

  • Sedersi sul vestito. Una volta, quando gli abiti da sposa erano larghissimi e le gonne avevano volumi principeschi, quando la sposa si sedeva in chiesa, c’erano sempre due o tre persone che accorrevano ad aiutarla, alzandole tutta la gonna per allargarla dietro allo scanno. Era per le foto, almeno così sentivo dire. Personalmente non ho mai trovato grande raffinatezza in questo movimento e la conferma l’ho avuta proprio il giorno delle nozze del principe William, duca di Cambridge, con Kate Middleton.  Quando le hanno alzato la gonna, inevitabilmente, si è vista in mondovisione tutta la sottogonna di crinolina che indossava e forse evitarlo sarebbe stato più carino. Vero è che la maggior parte delle persone erano catturate più da Pippa, la sorella, che è passata alla storia per il suo sensualissimo abito a sirena fasciato, che dalla sottana di Kate. In realtà l’eleganza e il giusto portamento vuole che tu ti sieda sul tuo abito e che questo resti esattamente lì dove è, senza allungamenti e peripezie di alcun tipo. Se proprio l’amica di turno vuole rendersi utile, potresti assegnarle il compito di allargarti il velo giù dallo scanno, lungo la navata della chiesa.

 

Il Portamento Eleganza nella gestione dell'abito da sposa

Il Portamento Eleganza nella gestione dell’ abito da sposa

  • Vietato alzare la gonna con entrambe le mani. Generalmente se hai difficoltà a muoverti è preferibile usare una mano sola. Ti basterà prendere il centro del davanti del tuo abito da sposa e con un gesto gentile, sollevarlo quel tanto che basta da permetterti di camminare più liberamente. Se proprio dovessi avere troppe difficoltà usa pure entrambe le mani, ma ricorda che l’immagine che ne viene fuori non è particolarmente delicata, se puoi cerca di evitare che il fotografo ti ritragga in questi momenti.

 

  • La coda deve rimanere sempre a terra. Dal momento che più volte, in questi anni, mi è stato chiesto di mettere un gancio lungo la coda, per portarla con la mano nel salone del ricevimento vorrei approfondire questo punto. La coda è un elemento imprescindibile da tutto l’abito, poiché contribuisce ad allargare la gonna, ne esalta la forma plastica e, se ben proporzionata all’altezza della sposa, slancia la figura. Raccoglierla con la mano e trascinarla così per il salone fa perdere molto della bellezza del tuo abito. Sarà anche tutta sporca dopo che hai  camminato nei giardini per fare le foto e accostarla al davanti del vestito potrebbe non essere la migliore delle idee. Generalmente lo strascico si lascia a terra e se temi di avere troppe difficoltà a muoverti nel salone oppure nei giardini, ti consiglio di scegliere una coda più corta in modo da renderti i movimenti più leggeri e di seguire i consigli di portamento per camminare in modo naturale. Ricordati che non rimetterai più il tuo abito da sposa, non ha senso preservarlo.

In genere all’ultimo appuntamento di prova dell’ abito da sposa tutte queste cose le proviamo insieme e affrontiamo qualsiasi problema venga fuori apportando piccole modifiche al vestito se dovesse creare troppe difficoltà.

Seguendo questi consigli di portamento certamente riuscirai ad affrontare la giornata nel migliore dei modi. Sarai estremamente naturale in qualsiasi movimento con il tuo abito da sposa e la tua eleganza conquisterà tutti i tuoi invitati.