Scegliere la giusta scollatura per il proprio abito da sposa è la cosa più semplice e divertente che possa esserci…

Le scollature degli abiti da sposa

Le scollature degli abiti da sposa

Sì perchè ti basterà misurarne diverse per capire quale tra tutte è quella che ti illumina gli occhi di gioia e che esalta le forme del tuo corpo. Ma se hai poco tempo a disposizione può esserti utile qualche informazione in più per scartare fin da subito quelle meno adatte all’idea che hai del tuo abito da sposa e del tuo total look.

Ti premetto che ho navigato un po’ il web per valutare le informazioni che ci sono su questo argomento e devo dire che ho letto diverse inesattezze. Sarà che la maggior parte degli articoli sono scritti da persone che si occupano PREVALENTEMENTE di web e non di vestire le donne, ma sarà anche che forse, molto di quello che c’è in giro è scritto da uomini e questa si sa è una cosa da donne!

Iniziamo con il fare chiarezza

  • La perfezione assoluta non esiste, esiste però la perfezione secondo ogni donna, soprattutto per il giorno del proprio matrimonio.

La scollatura del tuo abito da sposa prima di tutto dovrà essere in look con il genere di abito che ti piace. Mi spiego: se desideri un abito vintage, magari colore avorio da portare con i capelli sciolti (mi devo ricordare di scrivere un post sulle orribili pettinature da vecchia che propongono alcuni parrucchieri), certamente tra una scollatura a punta ed una mono spalla, quella maggiormente in linea con il tuo stile sarà la prima. Per la scollatura mono spalla occorre uno stile piuttosto moderno e lineare, al di là del fatto che ti stia bene o meno. Quindi ti consiglierei di stabilire prima che “tipo” di sposa vuoi essere e poi di iniziare a valutare le diverse scollature disponibili per quel determinato stile. Solo così guardandoti allo specchio penserai di essere davvero perfetta.

  • Un seno piccolo non va coperto, ma esaltato ed un seno grande non va ostentato a meno che tu non voglia provocare

Ho letto consigli da fare accapponare la pelle del tipo “per un seno formoso l’ideale è uno scollo a cuoricino”. Io non credo proprio che sia così. Andrò contro corrente, ma penso che 10 centimetri di attaccatura di seno scoperti non siano il massimo della raffinatezza, almeno non per un matrimonio! Un seno piccolo (ma qual e la perfezione? la famosa coppa di champagne?) non va mortificato con chiusure totali, ma valorizzato con corsetti push-up oppure con quelle raffinatissime scollature a V profonde che le modelle ogni estate indossano in passerella. L’idea di fondo è sempre che devi sentirti te stessa e pensare con eleganza, non devi vestirti per piacere agli altri, ma a te stessa.

Quale scollatura per il mio abito da sposa

Quale scollatura per il mio abito da sposa

  • Non devi sembrare a tutti i costi alta e magra al tuo matrimonio e neanche bionda! Non esiste la bellezza standard. E, soprattutto, non è la scollatura che la determina.

In linea di massima, infatti non esiste una scollatura che possa modificare totalmente l’aspetto di una donna. Quindi se hai letto da qualche parte, come è capitato a me, che una scollatura quadrata farà sembrare il tuo punto vita più piccolo, non crederci perché non è affatto così! La scollatura ha però il potere di sottolineare ciò che tu vuoi sia sottolineato, e talvolta, di riproporzionare leggermente il busto rispetto al bacino o slanciare lievemente la figura.

Scegliere è davvero facile.

La scelta della scollatura del tuo abito da sposa dovrebbe essere, prima di tutto una scelta dettata dallo stile dell’abito e in secondo luogo deve essere fatta per valorizzare il tuo corpo con raffinatezza ed eleganza, senza ostentazioni e volgarità.

Certamente ogni scollatura riesce a donare effetti diversi e nella valutazione complessiva che farai prima di andare a misurare il tuo abito da sposa ti consiglio di tenere in considerazione le caratteristiche di ognuna di queste.

Corpetto sposa cuoricino di pizzo

Corpetto sposa cuoricino di pizzo

Scollatura a cuoricino: adatta ad un seno normale, è una scollatura molto romantica che lasciando le spalle scoperte rende l’abito adatto sia ad un ricevimento di giorno che di sera. Viene adoperata in particolare per abiti dal tono piuttosto tradizionale, da morbidi a molto ampi. Perfetta per lo stile “principessa” è assolutamente troppo provocante per seni generosi.

 

 

Abito da sposa scollatura omerale pizzo

Abito da sposa scollatura omerale pizzo

Scollatura omerale: perfetta per spalle piccole, anche questa è una scollatura molto romantica, soprattutto quando l’abito da sposa è di

pizzo. Se hai i fianchi generosi certamente li riproporzionerà, mettendo al centro dell’attenzione il collo. Da evitare assolutamente in caso di spalle troppo larghe, renderebbe la figura sproporzionata, aumentandone la larghezza.

Corsetto sposa con scollo arrotondato

Corsetto sposa con scollo arrotondato

 

Scollatura dritta, leggermente arrotondata: è lo scollo migliore per un seno abbondante. Veste in modo molto femminile, senza appesantire la figura. Il leggero arrotondamento al centro da più spazio al collo e, contemporaneamente, diminuisce otticamente la misura del seno senza renderlo volgare. Questa scollatura si adatta perfettamente a qualsiasi stile di abito da sposa, da quelli più romantici, a quelli estremamente moderni, l’importante è poter indossare un reggiseno senza bretelline.

 

Abito da sposa con scollatura all'americana

Abito da sposa con scollatura all’americana

Scollatura all’americana: ideale per slanciare la figura, può essere sia chiusa che aperta sul seno. Una figura piccolina ne risulterà estremamente slanciata, mentre non è adatta a donne con le spalle strette dal momento che  contribuirà a rimpicciolirle. Se il tuo punto forte è il seno opta per l’apertura a V avanti in modo da lasciarne appena intravedere l’attaccatura. Anche schiena e collo ne risultano particolarmente esaltati, basterà alzare i capelli morbidamente.

 

Abito da sposa con scollatura profonda sulla schiena

Abito da sposa con scollatura profonda sulla schiena

 

 

 

 

 

Scollatura profonda sula schiena: perfetta per un seno minuto che non ha bisogno di essere sorretto da un reggiseno. Non è una scollatura facile da portare, ha bisogno di un corpo asciutto, di pelle dal colorito uniforme e, in linea di massima, anche di una certa altezza. E’ prevalentemente una scollatura indicata per un ricevimento serale e, quindi, la possiamo abbinare ad un abito da sposa da sera.

Abito con scollatura a barca

Abito con scollatura a barca

Scollatura a barca: contribuisce ad allargare le spalle, rendendo però l’abito abbastanza tradizionale e sobrio. Se decidi per questa scollatura ti consiglio di optare per uno scollo velato, magari di pizzo in trasparenza e di lasciare le braccia completamente nude. Lo scollo a barca richiama alla mente gli abiti anni ’50 e ’60 e l’immagine potrebbe essere quella di Audry Hepburn nel film ” Sabrina”.