Eccoci di nuovo nella mia sartoria dove, tra una cosa e l’altra per completare la nuova collezione, sta prendendo forma questo romantico coprispalle di pizzo 2017, che completerà gli abiti da sposa del nostro Atelier a Napoli.

Lo so è un classico negli accessori sposa, ma la voglia di essere eleganti e raffinate come una volta è sempre più forte. Me ne accorgo ogni giorno, quando entro in sala prove con una nuova cliente e mi racconta di desiderare un vestito da sposa semplice, delicato, di linea pulita, con un pizzo che ricordi altri tempi, magari come quello dell’abito della principessa Kate.

Abiti da sposa Napoli coprispalle 2017

Si perchè devi sapere che ogni volta che si sposano attori o principi, le ragazze guardano con grande attenzione l’abito da sposa. Restano per ore incollate davanti alla tv o al pc, sfogliano tutte le riviste che ne parlano e raccolgono ogni foto possibile dell’evento, in cerca di chicche assolute e di informazioni altrimenti irreperibili. I colori della palette usati, quali fiori e che forma aveva il bouquet, ma la sposa è arrivata in carrozza o in elicottero..? Sono tutte domande che possono sembrare assurde, ma noi donne siamo così, curiose, curiosissime e attente ad ogni dettaglio.

Ma torniamo al coprispalle di pizzo che stiamo preparando per le clienti 2017, altrimenti mi perdo, che se c’è una cosa che adoro fare dopo cucire e ricamare è proprio chiacchierare. 😉 Dicevo.. la voglia di abiti da sposa raffinati mi ha riportata indietro nel tempo.

Coprispalle per gli abiti da sposa Napoli

Ho cercato nel mio archivio “Abiti da sposa senza tempo”..

Ho cercato tra i modelli dei vestiti da sposa classici e raffinati degli ultimi anni, realizzati per le clienti o per la collezione ( come la collezione sposa 2016 ) ed ho trovato studi di modellistica che neanche ricordavo più. Meno male che conservo tutto, almeno per quanto riguarda ciò che amo. Questo modello fu realizzato in chantilly di cotone ( per intenderci proprio come quello di tua nonna ) per una sfilata alla Camera di Commercio di Napoli, nella splendida sala della Borsa nel 2002 se non erro, completava un abito da sposa di pizzo  ed era studiato senza cuciture di riprese. Questa te la spiego. Se guardi bene il coprispalle in foto non ha cuciture sul seno e non è una magia! Le tecniche di cucitura alta moda e quelle sposa soprattutto non prevedono molte cuciture nel pizzo o nel macramè, il motivo è che spezzerebbero irrimediabilmente il disegno e si perderebbe l’armonia dello sviluppo dei rami di fiori. Il pizzo si ricama. Si studia il modello in base al movimento del disegno della trina che si intende usare e si incastrano i fiori mantenendo quanto più intatto è possibile il motivo originale, poi si ricama, neanche a dirlo, a mano.

Coprispalle Sposa di Pizzo 2017

Il coprispalle prende forma..

Così l’ho tirato fuori e l’ho portato in sala taglio quasi come una reliquia, l’ho appoggiato sul tavolo e ho iniziato a scegliere uno chantilly che fosse più simile è possibile a quello dello studio originale. Fortunatamente acquisto sempre dalle stesse case e poiché i disegni del pizzo sono storici, alcuni nascono nell’ottocento, sono riuscita a ritrovare esattamente quello del modello originale. Mi è bastato poggiare il modello sul tessuto e ritagliarne i fiori con le forbici..il resto lo puoi vedere in foto, devo solo mettere a misura le maniche ed apprettarlo.

Sono molto contenta del risultato e, anche se le foto non sono professionali, spero tu riesca a vederne i dettagli. Sono quelli che fanno la differenza negli abiti da sposa e qui, a Napoli, ci piace farli come un tempo.

Ti lascio il link alla pagina Contatti nel caso tu voglia chiedermi informazioni.

Elena Barba Napoli

 

 

 

 

Elena Barba